Libri

ADORATE COL CUORE MIO FIGLIO

Questo che vi sto per presentare, è un libro di preghiere tra i più belli da poter utilizzare come spunto durante le preghiere al SS. Sacramento.

Anche in questi giorni, attraverso alcuni collegamenti in streaming, è possibile (aggiungerei vivamente consigliato), stare in presenza di Gesù ed entrare in un dialogo intimo con Lui.

L’autore di queste bellissime meditazioni è Padre Slako Barbaric (11.03.1946 – 24.11.2000), francescano, ha scritto molti libri dal contenuto spirituale, tradotti in 20 lingue: ne sono stati venduti oltre 20 milioni di copie in tutto il mondo.

Il ruolo svolto a Medjugorie con i pellegrini, grazie anche alla conoscenza di tutte le principali lingue europee, è conosciuto da tutti.

La sua formazione ed istruzione da psicoterapeuta gli aveva permesso di lavorare insieme ai tossicodipendenti presso la comunità “Cenacolo”, fondata da suor Elvira, soprattutto presso la casa di Medjugorje “Campo della Vita”.

Pregava e digiunava molto ed amava la Vergine con amore filiale. Era proprio questo il fulcro della sua vita: con la preghiera ed il digiuno l’anima degli uomini giunge a Dio, per mezzo di Maria, Regina della Pace.


Prendo una delle meditazioni contenute in questo libro, possa essere un utile strumento per pregare per i nostri sacerdoti, i vescovi, il Papa, con l’ augurio di nuove vocazioni e nuovo fuoco a quelle che si sono affievolite.


Gesù, Ti adoro, manda operai nella Tua messe

1.Ti adoro, Gesù, perché sei venuto a salvarci!

Ti amo, Gesù, perché ami immensamente ogni uomo!

Credo in Te Gesù, perché Tu sei il primo operaio nelle messe del Padre!

2. Gesù, Ti adoro con Maria Tua madre , perché lei è stata la Tua prima collaboratrice nel piano della salvezza, perché ha dato la Sua vita per Te e per gli altri, perché Ti ha seguito fedelmente e da vicino, con la preghiera e con il sacrificio. Grazie, o Maria, per la Tua collaborazione con il Tuo figlio Gesù, grazie perché sei diventata corredentrice del genere umano, la Madre del nostro Sommo Sacerdote, la Madre degli Apostoli e di tutti gli operai che sono invitati nella messe del Signore, la Madre di ogni sacerdote, la Madre della Chiesa, la Madre di ogni credente in Cristo. Grazie, Maria, perché il Padre Ti ha trovata degna di così grande ministero da consegnare a Te il piano della salvezza. Grazie perché Tu desideri che anch’io diventi aperto e disponibile alla volontà di Dio, come sei stata tu:

Cari figli! Anche oggi ringrazio il Signore per tutto quello che sta facendo, in modo particolare per il dono di poter stare anche oggi con voi. Cari figli, questi sono giorni in cui il Padre offre grazie particolari a tutti coloro che aprono il cuore. Io vi benedico e desidero che anche voi, cari figli , conoscete le grazie e tutto mettiate a disposizione di Dio, perché Lui sia glorificato attraverso voi. Il mio cuore segue attentamente i vostri passi. Grazie per avere risposto alla mia chiamata! ( 25/12/1986 ).

3. Gesù, Ti adoro con il Padre nello Spirito Santo, il quale ha invitato i profeti ad annunziare la parola, a predicare il perdono la conversione, ad incoraggiare la gente, a rimproverare e guidare il popolo. Ti lodo, o Gesù, con coloro che hanno accolto il Tuo invito e hanno collaborato al progetto della salvezza. Gesù anch’io desidero accogliere il Tuo invito. Anche se sono debole indegno, come il profeta Geremia, però desidero collaborare con Te lo stesso .

Il profeta Geremia scrive : Mi fu rivolta la parola del Signore: “Prima di formarti nel grembo materno , ti conoscevo, prima che tu uscissi alla luce, ti avevo consacrato; ti ho stabilito profeta delle nazioni!”

 Risposi: “Ahimè, Signore Dio, ecco io non so parlare perché sono giovane! Ma il Signore mi disse:”Non dire: Sono giovane, ma vai da coloro a cui ti manderò e annuncia ciò che io ti ordinerò. Non temerli, perché io sono con te per proteggerti!” Oracolo del Signore. Il Signore stese la mano, mi toccò la bocca e disse: ecco ti metto le mie parole sulla bocca. Ecco oggi ti costituisco sopra i popoli e sopra i regni per sradicare e demolire, per distruggere e abbattere , per edificare e piantare!…Tu poi, cingiti fianchi, alzati e di loro tutto ciò che ti ordinerò; non spaventarti alla loro vista, altrimenti ti farò tremare davanti a loro….(1,4-10 E 17)

Gesù, chiama i profeti nella Tua chiesa e mandali al Tuo popolo. Fa che rispondono alla Tua chiamata, che accettino la missione e la realizzano pienamente, e che Ti siano fedeli.

Oggi dico anch’io:

Gesù eccomi, mandami, accompagna con la potenza dello Spirito Santo me e coloro ai quali mandarmi ! (Ripeti, in silenzio, questa invocazione)

4. Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio perché hai pregato il Padre di mandare gli operai nella Sua messe. Tu invitI anche noi a pregare per la stessa intenzione , e così dimostri il Tuo amore verso coloro ai quali bisogna annunziare il regno di Dio. L’evangelista Matteo scrive: Gesù andava attorno per tutte le città e villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, predicando il Vangelo del Regno e curando ogni malattia e infermità. Vedendo le folle ne sentì compassione, perché erano stanche sfinite come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: “La messe è molta, ma gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe! (9,35-38 ).

Il Padre è il Padrone della messe, e la messe è il popolo di Dio, al quale bisogna annunziare la lieta novella. Signore Gesù, con Te prego il Padre, di chiamare tanti giovani nella messe; fà che rispondono con generosità alla Tua chiamata e lavorIno con dedizione alla diffusione e alla crescita del Tuo regno. Benedici tutti i genitori, gli educatori, i professori, gli insegnanti, e tutti gli impiegati, affinché diventino testimoni della buona novella nell’ ambiente dove lavorano.

Padre, ti prego con Gesù, Tuo Figlio e il primo operaio nella Tua messe, manda gli operai santi nella Tua messe! (Ripeti, in silenzio, questa invocazione e prega per la grazia di diventare anche tu un operaio nella messe del Signore….)

5 Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio per i tuoi primi discepoli che hai scelto, educato e mandato ad annunziare la buona novella ad ogni creatura.

L’evangelista Matteo dice: Chiamati a sé i dodici discepoli, diede loro il potere di scacciare gli spiriti immondi e di guarire ogni sorta di malattie e d’ infermità (10,1).

Gesù, sii benedetto in tutti i sacerdoti, nei vescovi e nel Papa ai quali ha dato lo stesso potere e che, con lo stesso incarico, mandi nel mondo d’oggi. Con l’aiuto dello Spirito Santo possano rispondere alla loro missione, possano annunziare con coraggio la lieta novella, possano scacciare gli spiriti immondi e guarire i malati. O Gesù con l’aiuto dello Spirito Santo, accompagna con i segni e prodigi la missione dei Tuoi discepoli, e così il mondo saprà che appartengono veramente a Te .

Gesù, guarda coloro che sono stanchi, delusi, soli, abbandonati. Possano incontrarti attraverso questa sofferenza riposare in Te! Sii benedetto in coloro che soffrono a causa Tua, perché la loro sofferenza si trasformerà in una gioia grande.

(Presenta al Signore il tuo parroco che ti ha battezzato, il vescovo che ti ha cresimato, e prega per i sacerdoti, i religiosi e religiose ……)

6. Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio perché hai chiamato i Tuoi primi discepoli a seguirTi. L’evangelista Matteo scrisse: Mentre camminava lungo il mare di galilea vide due fratelli: Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare poiché erano pescatori. E disse loro: “ Seguitemi, vi farò pescatori di uomini!” Ed essi subito, lasciate le reti, lo seguirono.(4,18-19).

Gesù, passa oggi nelle nostre famiglie, nelle scuole, per le nostre strade, per i luoghi dove si riuniscono e ritrovano i nostri giovani e invita molti a diventare pescatori di uomini; fa che rispondono alla Tua chiamata e vivano con gioia e dedizione la loro missione; che il Tuo spirito accompagni il loro impegno!

Gesù, chiama i giovani e aiutarli a rispondere generosamente la Tua chiamata! (Ripeti, in silenzio, questa invocazione )

7. Gesù, Ti adoro e Ti ringrazio per coloro che si trovano sulla strada del sacerdozio. Grazie perché li hai chiamati. Sii benedetto, Gesù, in ogni cuore che ha accolto la Tua chiamata e Ti segue fedelmente. Sii benedetto nei seminari e in ogni luogo dove si educano coloro che Tu hai chiamato a seguirti più da vicino. Ogni chiamato possa crescere nell’amore verso Dio, verso gli altri e verso la propria vocazione. Gesù Tu conosci le loro difficoltà, proteggi ognuno di loro! Fa’ che crescano nella fede e rimangono fedeli alla Tua parola e alla loro vocazione. Riempi del Tuo amore il cuore dei loro educatori perché possano guidarli e amarli come Tu hai amato i Tuoi discepoli. Ti adoro e Ti prego, Gesù, guida e proteggi giovani che hai chiamato alla Tua sequela, che non si perdano lungo la strada. I loro professori i loro educatori li guidino verso di Te e li liberino da ogni paura davanti a Te e davanti alla vita.

(Presenta al SIgnore i seminaristi che conosci, prega per loro e per tutti quelli che si trovano sulla strada del sacerdozio…)

9. Gesù, Ti adoro perché operai instancabilmente e ti sacrifichi incessantemente per noi. Signore, Tu sai che molti di quelli che hai chiamato hanno risposto con generosità e Ti hanno seguito con gioia e con entusiasmo ……, ma ora sono stanchi, Ti seguono senza entusiasmo, senza voglia. Molti si sono fermati, hanno preso un’altra strada. Qualcuno si è perso totalmente seguendo una strada cattiva. Gesù, Tu puoi aiutarli, Tu puoi guarirli e renderli di nuovo testimoni del Tuo amore nel mondo. Non abbandonarli, Gesù. Ti prego per loro!

(Prega per i sacerdoti che sono in difficoltà, specialmente per coloro che hanno abbandonato la loro vocazione ……)

10. Benedizione

Gesù, Tu sei il vero pescatore di uomini perché li ami e con il Tuo amore puoi guarirli, liberarli, invitarli alla Tua sequela, educarli. Che la Tua benedizione scenda sul Papa, sui vescovi, sui sacerdoti, perché possano seguirTi e servirli con gioia. La Tua benedizione scenda su ogni persona, perché possa superare ogni ostacolo che incontra sul cammino della vita e seguirTi da vicino .Il Tuo amore incoraggia i giovani ad accettare la Tua chiamata e renda capaci le nostre famiglie di promuoverla .Gesù, Tu sei il nostro Sommo Sacerdote, il Buon Pastore, che con il Padre e lo Spirito Santo vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

P. Slavko Barbaric OFM

Casa Editrice Medjugorie – Contrada Osservanza, sn  – 65028 Tocco da Casauria PE – Tel. 085.880132 – Fax 085.8809484

Per acquisti on line:  Adorate, col cuore, mio figlio

Rispondi