Sabato Santo

La discesa agli inferi



Lampada per miei passi è la Tua Parola, luce sul mio cammino

(Salmo 118)


Dio ti benedica !




COMMENTO DI DON LUIGI MARIA

Oggi il re dorme. Felicissima espressione di Sant’Agostino: “Cristo dormì perché stessimo svegli noi, Lui che era morto perché fossimo vivi noi. Oggi il Re dorme. Il suo sonno, la sua discesa agli inferi, però, risveglia l’uomo decaduto, ha il potere di sciogliere le catene del peccato e della morte”. la liturgia di oggi è solo quella dei salmi della liturgia delle ore. Tutto prepara la grande veglia pasquale. Ancora una notte dove la luce vincerà in maniera definitiva. Ma prima che questo accada bisogna fare l’esperienza dei discepoli che vivono la prova della rassegnazione. Tutto sembra finito ma in realtà tutto sta invece iniziando. Quante volte nella nostra vita abbiamo la sensazione che tutto sia finito, che non c’è più nessuna speranza, ma in realtà proprio in quei momenti dobbiamo ricordarci del sabato santo. Non bisogna cadere nella trappola della rassegnazione. Bisogna disobbedire a tutto ciò che ci dice “è finito tutto”. Dio ha il potere di riempire di vita ciò che a noi sembra ormai morto. Bisogna esercitarsi a questa fiducia. Bisogna mettersi in cammino con le donne che al mattino di Pasqua si recano al sepolcro. Loro vanno convinte di trovare un cadavere, noi andiamo convinti di trovare il sepolcro vuoto. Ma prima che questo accada bisogna attraversare la notte, bisogna passare attraverso il mar rosso, bisogna scendere agli inferi e risalire. Il re dorme, ma presto si sveglierà, e la gioia sarà piena.

Fonte : pagina ufficiale Facebook


Ascolta i podcast

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

👉Privacy👈